Taglio termico

Esistono diverse tipologie di infissi; tra questi, gli infissi a taglio termico sono considerati i più prestanti.

Il taglio termico viene normalmente applicato agli infissi in alluminio, poichè i normali infissi, a causa del cosidetto ponte termico, non sono in grado di garantire una copertura termica perfetta. Per risolvere questo problema, le aziende hanno iniziato a realizzare un profilo specifico detto infisso a taglio termico. Questi tipi di infissi permettono di ridurre notevolmente infiltrazioni d’aria ed eventualmente acqua grazie ad una lavorazione che si basa sul principio dell’interruzione della continuità metallica.

I vantaggi degli infissi a taglio termico

Per contribuire al perfetto isolamento termico all’interno di un’abitazione, vengono realizzati dei profili “caldi”. La guarnizione utilizzata negli infissi normali infatti non garantisce l’assenza di infiltrazioni d’aria ed acqua, e, in particolare più specificatamente quando i serramenti sono soggetti a condizioni climatiche avverse, le ante degli infissi tendono a flettersi creando una divisione dalla guarnizione del controlaio. Gli infissi a taglio termico permettono di risolvere questa dispersione termica basandosi sul principio della continuità metallica; si tratta di inserire un materiale speciale a bassa conducibilità termica in corrispondenza di una camera interna al profilato. Grazie a ciò, le finestre a taglio termico garantiscono un miglior isolamento e incidono considerevolmente sul risparmio energetico. Questa tecnica induce anche altri vantaggi intrinsechi come, ad esempio, un migliore isolamento acustico.

  • Isolamento termico;
  • Isolamento acustico;
  • Risparmio energetico.